Guida per gli espatriati negli Emirati Arabi

Con l'80% della propria popolazione nata all'estero, gli Emirati Arabi Uniti sono una destinazione popolare per gli espatriati. Guardiamo più da vicino la vita di un espatriato negli Emirati Arabi Uniti.

By Allianz Partners | 12 14, 2017

Allianz Care - espatriati negli Emirati Arabi

Gli Emirati Arabi Uniti sono composti da 7 emirati autonomi che hanno costituito una federazione di monarchie assolute ereditarie nel 1971.

Nella sua breve storia il Paese ha subito un cambiamento demografico molto rapido. Nel 2015 la popolazione totale degli Emirati Arabi Uniti era di 9,3 milioni, di cui 1,4 milioni erano cittadini degli Emirati e 7,9 milioni erano espatriati.

Gli espatriati che si trasferiscono negli Emirati Arabi troveranno un Paese moderno con un’architettura progressista, un paesaggio desertico, un clima subtropicale e centri commerciali famosi in tutto il mondo.

La maggior parte degli espatriati si trasferiscono a Dubai o ad Abu Dhabi, ma anche Sharjah ha una comunità in continua espansione.

Bisogna ricordare che gli Emirati Arabi Uniti si basano su radici islamiche tradizionali e che ciascun emirato ha un differenti grado di conservatorismo religioso islamico. Gli espatriati dovrebbe diventare pienamente consapevoli delle leggi e delle pratiche culturali negli Emirati Arabi Uniti per immergersi con successo in questo Paese emozionante.

 

Informazioni generali sugli Emirati Arabi Uniti

Lingue principali: arabo, l’inglese è ampiamente parlato

Popolazione: 9,3 milioni

Religione principale: Islam

Sistema politico: monarchia assoluta federale islamica

Valuta: Dirham degli Emirati Arabi Uniti

 

Vivere e lavorare negli Emirati Arabi Uniti

Gli espatriati negli Emirati Arabi Uniti godono di un elevato standard di vita in uno dei Paesi più progressisti della regione del Golfo.

Con una comunità così grande di espatriati, gli espatriati appena arrivati spesso trovano facile la transizione verso molti aspetti della vita negli Emirati Arabi Uniti.

Essendo una destinazione d'affari di primaria importanza dovuta alla forte economia, la maggioranza degli espatriati che si spostano nella regione sceglie di stabilirsi a Dubai. Il sondaggio di Mercer “Quality of Living” del 2016 colloca Dubai al 75° posto ed Abu Dhabi all’81° posto su 221 città valutate in base a fattori di qualità della vita, tra cui la politica, l’economia, l’ambiente, la sicurezza personale, la salute, l’istruzione, i trasporti ed altri fattori di servizio pubblico.

Il caldo estremo richiede a molti espatriati un processo di adattamento, dal momento che le temperature raggiungono i 30°C in inverno e degli intensi 50°C in estate.

È fondamentale che gli espatriati sviluppino la propria consapevolezza e che rispettino le pratiche e le tradizioni religiose degli Emirati Arabi Uniti, dal momento che queste tradizioni possono avere un impatto sulla vita quotidiana e richiederanno agli espatriati di vestirsi in maniera più modesta di quella che possono scegliere nel proprio Paese d'origine. Durante il Ramadan è consigliabile astenersi dal mangiare o bere in pubblico.

Come con tutte le nuove esperienze e opportunità, andare incontro alle differenze con una mentalità aperta rende l’immersione nella vita negli Emirati Arabi molto più gratificante.

 

Istruzione negli Emirati Arabi Uniti

In quanto una delle destinazioni più popolari per gli espatriati, gli Emirati Arabi Uniti offrono alle famiglie di espatriati una scelta di alternative scolastiche pubbliche e private che soddisfano tutti gli standard a livello accademico.

Ci sono 9 anni di istruzione obbligatoria, 6 anni a livello primario e 3 anni a livello medio. Dopo la conclusione della scuola media, gli allievi possono scegliere se proseguire con l'istruzione secondaria.

Ci sono due alternative per l'istruzione secondaria negli Emirati Arabi Uniti. Le scuole medie normali insegnano per 3 anni materie accademiche destinate al conseguimento di un diploma di scuola secondaria (la qualifica necessaria per accedere all'istruzione universitaria). Le scuole secondarie tecniche si basano invece su competenze specifiche e consentono agli allievi di ottenere un diploma tecnico secondario.

L'insegnamento nelle scuole pubbliche avviene principalmente attraverso la lingua locale, motivo per cui molte famiglie di espatriati optano per iscrivere i propri figli in una delle numerose scuole internazionali.

La maggior parte delle famiglie di espatriati opta per una scuola internazionale, per le quali gli Emirati Arabi Uniti offrono molte opzioni eccellenti e nelle quali vengono offerti sia diversi programmi nazionali che il programma di Baccalaureato Internazionale. Nelle migliori scuole, la competizione per ottenere un posto è alta e gli spazi sono limitati.

Dal momento che queste scuole tendono ad essere abbastanza costose, vi può essere una notevole pressione finanziaria per le famiglie di espatriati che non dispongono di un'indennità scolastica integrativa nel proprio pacchetto da espatriati.

È essenziale che le famiglie esaminino approfonditamente le opzioni scolastiche per i figli di espatriati prima di decidere a quale scuola effettuare l’iscrizione.

Per ulteriori informazioni, visiti il sito del Ministero dell'Educazione negli Emirati Arabi Uniti.

 

Costo della vita

Nel complesso, il costo della vita negli Emirati Arabi è elevato, nonostante il clima fiscale favorevole.

Dubai ed Abu Dhabi sono tra le città più costose della regione del Golfo. Le spese più grandi per la maggior parte degli espatriati saranno l’alloggio, l’istruzione e l’assistenza sanitaria.

Un recente sondaggio di HSBC ha rilevato che per l'88% degli espatriati il costo per il mantenimento dei figli negli Emirati Arabi è più elevato che nel proprio Paese di origine. L’81% ha detto che spostarsi negli Emirati Arabi Uniti ha aumentato i loro costi per i servizi per l’infanzia, mentre il 91% ha detto che i costi per l’istruzione sono aumentati.

 

Esempio di costi*:

Pasto da McDonalds 25 AED (6,40 €)

Litro di latte 6 AED (1,50 €)

Pinta di birra 40 AED (10,25 €)

Banda larga 312 AED al mese (79,00 €)

Monolocale 6500 AED al mese (1.665 €)

Benzina 1,70 AED al litro (0,40 €)

Trasporti pubblici (biglietto mensile) AED 270 (€ 69,15)

 

Assistenza sanitaria

Il sistema sanitario negli Emirati Arabi Uniti è un sistema misto pubblico-privato. C'è un sistema pubblico per i residenti degli Emirati Arabi Uniti con modelli di gestione e finanziamento centralizzati e c'è un grande e crescente settore privato nei principali centri urbani.

 

L'assistenza sanitaria pubblica è organizzata in due livelli.

La cura primaria viene erogata attraverso centri sanitari primari di vari livelli basati sulla localizzazione e sulla dimensione della popolazione da servire. Le cure ospedaliere vengono fornite attraverso ospedali centrali generali e specializzati. I residenti degli Emirati Arabi Uniti mostrano una generale mancanza di fiducia nelle strutture sanitarie pubbliche a causa della mancanza di competenze locali e dei percepiti elevati costi di cura. Esiste una strategia nazionale in atto per riformare i servizi pubblici di assistenza sanitaria e per migliorarne la qualità e l'efficienza.

 

I servizi di assistenza sanitaria privata stanno aumentando ad un tasso rapido ovunque negli Emirati Arabi Uniti attraverso cliniche, ospedali privati e città sanitarie. Il numero di ospedali privati (43) supera il numero degli ospedali pubblici (31).

Questa crescita è stata guidata dal gran numero di lavoratori stranieri e di espatriati che di solito non sono autorizzati ad utilizzare le strutture del Ministero della Sanità tranne che per le emergenze. Il costo dell'assistenza sanitaria nel settore privato è alto e aumenta di oltre il 13% ogni anno.

 

Ospedali negli Emirati Arabi Uniti

Le strutture sanitarie pubbliche negli Emirati Arabi Uniti sono ben organizzate con un alto livello dei trattamenti offerti. Tuttavia, sono dedicate alle esigenze della popolazione locale, possono essere sovraffollate a causa della forte domanda e non sono di facile utilizzo per stranieri ed espatriati. Cure mediche sofisticate sono disponibili in tutti gli ospedali e cliniche private, tuttavia la qualità può essere variabile, motivo per cui si consiglia cautela. Il personale medico è ben preparato, di solito espatria e l'inglese è universalmente parlato. La cura infermieristica viene di solito fornita da infermieri espatriati provenienti da tutto il mondo, comunemente dalle Filippine. Gli ospedali privati di solito non si occupano di traumi importanti, di alcune emergenze complesse e di altre patologie specifiche, che rimangono di regola responsabilità del settore pubblico.

 

Prescrizioni negli Emirati Arabi Uniti

Negli Emirati Arabi Uniti è disponibile una vasta gamma di farmaci da prescrizione, farmaci da banco e materiali sanitari.

Le farmacie sono privatizzate e vantano una buona gestione degli approvvigionamenti e degli appalti. Le prescrizioni devono essere rilasciate da un medico locale. La maggior parte dei farmacisti non riconosce le prescrizioni straniere. Molti farmaci sono disponibili al bancone senza ricetta. Tranquillanti, antidepressivi e pillole per il sonno sono vietate negli Emirati Arabi Uniti. Per i pazienti che utilizzano questi medicinali, è consigliabile trasportare una copia tradotta della prescrizione medica con una lettera di accompagnamento da parte del medico che spiega l'obbligo della prescrizione. Ciò dovrebbe permettere che una fornitura limitata possa essere trasportata negli Emirati Arabi di persona e accompagnata dalla documentazione originale.

 

Informazioni per i visitatori

I visitatori non sono generalmente tenuti a sottoporsi ad un esame medico o a portare con sé un certificato medico, a meno che non siano stati in zone infette da colera o febbre gialla negli ultimi 14 giorni. Tuttavia, i visitatori dovrebbero assicurarsi di essere perfettamente sani prima di visitare gli Emirati Arabi Uniti poiché i costi medici sono elevati per gli espatriati e per i lavoratori stranieri. Alcune delle condizioni sanitarie più comuni per i cittadini stranieri a Dubai sono l'alcolismo, i problemi connessi con l'apparato respiratorio, la disidratazione, i colpi di calore e le scottature. L'alcolismo tra i cittadini stranieri che lavorano a Dubai è solitamente causato dalla depressione. I problemi legati all'apparato respiratorio sono spesso innescati ed aggravati dalla sabbia e dalla polvere nell'aria causata dalle continue costruzioni nel Paese. I colpi di calore e le scottature solari sono causati dal caldo estremo del Paese, che può raggiungere temperature fino ai 50°C.

Nei casi di emergenza sanitaria, è meglio chiamare un'ambulanza o recarsi in ospedale utilizzando un taxi. È consigliabile che gli espatriati conoscano l'ubicazione ed i recapiti dell'ospedale più vicino in caso di emergenza.

Per gli espatriati che vivono negli Emirati Arabi Uniti, un buon programma di assicurazione sanitaria internazionale è fondamentale per garantire un accesso continuo ad assistenza sanitaria di qualità e per evitare costi medici elevati. Nel valutare le opzioni di assicurazione sanitaria, gli espatriati che vivono negli Emirati Arabi dovrebbero considerare l'inclusione di un programma di rimpatrio, dal momento che la geografia del Paese rende difficile raggiungere le persone che si trovano in luoghi remoti.

Per ulteriori informazioni sul sistema sanitario negli Emirati Arabi, visiti il sito del Ministero della Sanità e della Prevenzione negli Emirati Arabi Uniti.

 

Informazioni sui visti

Per gli espatriati che stanno considerando di trasferirsi negli Emirati Arabi per lavoro o studio, i consigli e le informazioni più aggiornati sui requisiti e le regole per i visti possono essere ottenuti visitando il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale negli Emirati Arabi Uniti.

* Costi precisi al momento della pubblicazione