5 segni che state crescendo un figlio di cultura terza

Avete vissuto e lavorato all'estero con la vostra famiglia per un certo numero di anni? Forse avete cambiato Paese alcune volte? In un mondo degli affari sempre più globale, c'è una generazione di bambini che crescono come bambini di cultura terza (TCK – Third Culture Kids).

By Allianz Care | 03 15, 2019

Allianz Care - bambini di cultura terza

In passato questi bambini erano in gran parte legati a coloro che prestavano servizio militare all'estero. Più recentemente, i figli di cultura terza provengono da famiglie che lavorano in una vasta gamma di settori, poiché il fatto di aver maturato esperienza lavorativa all'estero diventa sempre più attraente per i datori di lavoro. I bambini espatriati stanno anche diventando più esposti alla cultura del Paese in cui vivono.

 

Cos'è un bambino di cultura terza?

È il nome dato ai bambini cresciuti in culture differenti da quella dei loro genitori o da quella del Paese sul proprio passaporto.

Vi sembra familiare? Abbiamo trovato altri modi per capire se state crescendo un bambino di cultura terza:

 

1)      Sono multilingue

Molti TCK possono parlare più di due lingue, specialmente se voi ed il vostro partner parlate in lingue diverse ed una terza lingua viene parlata nel Paese in cui state vivendo. Potreste scoprire, a seconda di quanto i vostri figli sono integrati in termini di educazione e vita sociale, che parlano tutte e tre.

 

2)      Hanno volato ancora prima di avere i denti

Probabilmente i vostri figli di cultura terza hanno volato molto prima di aver imparato a camminare. È probabile che vi ricordiate di aver passato i controlli di sicurezza tenendo nel contempo in braccio un passeggino e di aver inseguito i vostri figli lungo gli stretti corridoi dell’aeroplano mentre gattonavano o di averli confortati quando sono scoppiati a piangere perché le luci della cabina sono state abbassate per la notte.  

 

3)      Hanno amici in 3 Paesi differenti

Questo è particolarmente vero se avete avuto diversi incarichi internazionali, a causa dei quali la fine dell'anno scolastico spesso significa trasferirsi in un altro Paese. Partire può essere triste, ma internet rende molto più facile rimanere in contatto con gli amici tramite Skype ... il che ci porta piacevolmente al nostro prossimo punto.

 

4)      Sono maestri nel calcolare le differenze di fuso orario

Sia che si tratti di chiamare i nonni tramite Skype nel vostro Paese d'origine o gli amici del loro ultimo anno scolastico, i vostri figli di cultura terza sono in grado di valutare le differenze di fuso orario prima che voi abbiate persino sbloccato il vostro telefono. 

 

5)      Sembrano confusi quando qualcuno chiede loro di dove sono.

La maggior parte dei bambini di cultura terza concordano nel pensare che questa sia la domanda più difficile. Molti sentono di essere cittadini del mondo più che di qualsiasi Paese specifico.

 

Anche se la fine dell'anno scolastico è un difficile momento di addio, i bambini di cultura terza potrebbero benissimo tollerarlo a lungo termine. La ricerca dimostra che sono più bravi a far fronte al cambiamento da adulti e che spesso possono essere candidati più allettanti per i datori di lavoro.

Sappiamo che questo elenco non è esaustivo. Lasciate un commento sulla nostra pagina Facebook sugli altri modi in cui sapete che i vostri figli sono bambini di cultura terza.

Indipendentemente dal numero di culture a cui appartengono i bambini, la loro salute ed il loro benessere sono la loro principale risorsa. Assicuratevi di avere la copertura sanitaria di cui hanno bisogno mentre vivono all'estero con la nostra assicurazione sanitaria internazionale per le famiglie.