Allianz Worldwide Care lancia un’assicurazione sanitaria conforme ai requisiti della Convenzione sul lavoro marittimo

Allianz Worldwide Care, la compagnia di assicurazioni sanitarie internazionali, ha annunciato il lancio di un nuovo prodotto assicurativo sanitario per le compagnie marittime soggette alla Convenzione internazionale del 2006 (conosciuta anche come “carta dei diritti dei marinai” o “MLC 2006”).

Di Allianz Worldwide Care | 10 febbraio, 2014

Allianz Care - Boat

Entrata in vigore nell'agosto del 2013, la MLC 2006 stabilisce quali sono i diritti professionali dei 1,2 milioni di marittimi di tutto il mondo, e impone alle compagnie marittime di fornire ai propri dipendenti un livello minimo di copertura sanitaria.

Sebbene sia stata creata dall'Organizzazione internazionale del lavoro nel 2001, prima di essere applicata, la MLC 2006 ha dovuto essere ratificata da un minimo di 30 Stati membri. Tale traguardo è stato raggiunto il 20 agosto 2012 ed esattamente un anno dopo la MLC 2006 è entrata ufficialmente in vigore. Al momento sono 56 i Paesi che hanno ratificato la MLC 2006, la quale non si applica ai pescherecci, alle navi da guerra e alle imbarcazioni di struttura tradizionale.

Parlando del lancio del nuovo prodotto assicurativo per marittimi, Susan Landers, Direttrice generale delle aree marketing e gestione clienti di Allianz Worldwide Care, ha affermato: “La MLC 2006 affronta una serie di diritti fondamentali dei lavoratori marittimi, tra cui le condizioni eque di impiego e il diritto alla tutela della salute e all'assistenza sanitaria. In sostanza, l'obiettivo è garantire agli operatori del settore uno standard minimo per adeguate condizioni di lavoro”.

“Allianz Worldwide Care ha creato un prodotto assicurativo sanitario che copre tutte le prestazioni in regime di ricovero e fuori ricovero indicate come obbligatorie ai sensi della MLC 2006, oltre ad una serie di prestazioni opzionali e facoltative, come i trattamenti odontoiatrici e il rimpatrio sanitario. Ciò consentirà ai datori di lavoro di garantire un livello di copertura sanitaria superiore e incentivi migliori per i collaboratori, in un settore competitivo in cui vi è scarsità di personale qualificato ed esperto.”

Susan Landers ha aggiunto: “La MLC 2006 è già in vigore in molti Paesi tra cui Cipro, Danimarca, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna e Svezia, dove le compagnie marittime sono tenute per legge a offrire ai propri collaboratori programmi di assicurazione sanitaria. Le compagnie marittime di altri Paesi, tra cui Regno Unito, Francia, Germania e Belgio, potrebbero anche loro essere interessate a questo nuovo prodotto, in quanto la MLC 2006 entrerà in vigore nei loro mercati nel 2014”.

Per maggiori informazioni sul nuovo prodotto di assicurazione sanitaria e sulla copertura obbligatoria e volontaria disponibile per i marittimi, visiti: www.allianzworldwidecare.com


Editori e giornalisti che volessero essere aggiunti nella lista di distribuzione delle notizie di Allianz Worldwide Care, possono contattare la compagnia scrivendo al seguente indirizzo e-mail: marketing@allianzworldwidecare.com.